«Con varietà di bei contraponti render vaga la melodia». The Practice of Basso Continuo with the Brain and the Hands. A panel discussion with Edoardo Bellotti, Nicola Cumer, Thérèse de Goede, Mara Galassi, and Pietro Prosser

Angela Romagnoli

Abstract


La tavola rotonda sull’improvvisazione e il basso continuo ha preso le mosse dalla discussione delle testimonianze di Agazzari e Gasparini. I partecipanti hanno considerato diversi aspetti: problemi contrappuntistici nella realizzazione del continuo, differenza fra strumenti di fondamento e di ornamento, ruolo degli struementi a pizzico in confronto con le tastiera e i diversi metodi didattici.



DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1826-9001.11.1456

Registrazione presso la Cancelleria del Tribunale di Pavia n. 552 del 14 luglio 2000 – ISSN elettronico 1826-9001 | Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Musicologia | Pavia University Press

Privacy e cookies