Banche vs Imprese: antagonisti o partner nella crescita?

Anna Chiara Invernizzi, Valentina Brunetti, Roberto Colombo, Diana Anna Passarani

Abstract


Partendo dall’assunto secondo cui un rapporto banca-impresa basato sulla fiducia reciproca possa migliorare le possibilità di accesso al credito delle imprese, il presente studio è volto a comprendere “se e come” i meccanismi di pianificazione e controllo possano essere utilizzati per migliorare le attuali caratteristiche dei flussi informativi tra istituti di credito e PMI. Analizzando le odierne peculiarità del rapporto banca-impresa ed il grado di sviluppo della pianificazione strategica e del controllo di gestione, i risultati empirici permettono di concludere che banche ed imprese potranno essere considerate “partner nella crescita” solo se impareranno a sviluppare un pensiero ed una lingua comune. In quest’ottica, la funzione di traduttore potrebbe essere svolta dai sistemi di pianificazione e controllo, veicolati al sistema bancario attraverso la creazione di uno standard reporting condiviso da entrambe le parti. Dai risultati quantitativi è emerso inoltre come l’adozione di tali meccanismi consenta una diminuzione del costo del debito finanziario dell’ 1,4%.

L’analisi è stata condotta attraverso la somministrazione di questionari ad un campione di PMI e banche localizzate ed operanti nella provincia di Novara.


Keywords


pianificazione; controllo di gestione; risorse finanziarie; rapporto banca-impresa

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13132/2038-5498/8.2.131-148

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Registered by the Cancelleria del Tribunale di Pavia N. 685/2007 R.S.P. – electronic ISSN 2038-5498

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


Privacy e cookies