Ascesso retrofaringeo: una patologia emergente in età pediatrica

Giulia Masa, Luca Artusio, Ilaria Brambilla, Patrizia Bulzomì, Elisabetta De Sando, Letizia Lupo, Vincenza Brizzi, Gian Luigi Marseglia

Abstract


L’ascesso retrofaringeo è una complicanza non comune delle infezioni delle alte vie aeree più frequenti in età pediatrica e consiste nell’estensione dell’infezione ai linfonodi dello spazio retrofaringeo e nella loro eventuale suppurazione. La diagnosi di RPA si effettua mediante la TC e la terapia si basa sull’utilizzo di antibiotici per via endovenosa o sull’esecuzione di intervento chirurgico qualora sia necessario. Le complicanze del RPA oggi sono molto rare, ma la mediastinite correlata all’RPA sostenuto da MRSA è un problema reale ed emergente da non sottovalutare. Negli ultimi anni, molti autori hanno rilevato un importante incremento dell’incidenza dell’ RPA che si configura come una patologia emergente da considerare nella diagnosi differenziale con altre malat-tie (es. epiglottite).

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/2039-1404.123.595



ISSN cartaceo: 0390-8283 - ISSN elettronico: 2039-1404 - Periodicità trimestrale - Pubblicato dal 1886 - Registrazione presso la Cancelleria del Tribunale di Pavia
Pavia University Press
Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Policlinico "San Matteo"

Privacy e cookies