Bambini immigrati in pronto soccorso: studio epidemiologico

Barbara Rundo, Maria Chiara Leoni, D. Pizzo, G. Tasso, Antonietta Marchi

Abstract


Secondo i dati ISTAT attualmente il 6% della popolazione in Italia è rappresentato da stranieri. Circa 660.000 sono minorenni e 1 bambino su 10 è figlio di immigrati. Per tale motivo la pediatria si trova pienamente coinvolta nel fenomeno migratorio. Al fine di evidenziare ibisogni di salute dei bambini immigrati abbiamo considerato l’affluenza e le cause di accesso al Pronto Soccorso Pediatrico del Policlinico S. Matteo, Pavia, in 4 mesi rappresentativi dell’anno 2008. I risultati ottenuti hanno evidenziato che le patologie per le quali le famiglie straniere ricorrono più frequentemente al Pronto Soccorso Pediatrico sono le patologie a carico dell’apparato respiratorio (infezioni delle alte e basse vie aeree) seguite da patologie a carico dell’apparato gastrointestinale. Per tale motivo abbiamo concluso che le patologie registrate alla dimissione dal Pronto Soccorso sono rappresentate dalle malattie proprie delle situazioni di povertà (precarietà lavorativa ed  abitativa, sovraffollamento, disagio, indigenza) piuttosto che da patologie contratte nel paese d’origine.

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/2039-1404.122.406



ISSN cartaceo: 0390-8283 - ISSN elettronico: 2039-1404 - Periodicità trimestrale - Pubblicato dal 1886 - Registrazione presso la Cancelleria del Tribunale di Pavia
Pavia University Press
Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Policlinico "San Matteo"

Privacy e cookies