I fattori ambientali nell’eziopatogenesi della miopia: certezze, ipotesi, controversie

Pietro Distante, Alice Chandra Verticchio Vercellin, Marta Raimondi, Sara Lanteri, Sara Lombardo, Giovanni Milano, Paolo Emilio Bianchi

Abstract


Sebbene l’esatta causa della miopia non sia ancora ben nota, c’è accordo nella comunità scientifica sul fatto che si tratti di una condizione multifattoriale con influenze sia genetiche che ambientali. Per quanto la miopia sia correlata con una familiarità positiva, nessun gene specifico è risultato essere associato con la miopia fisiologica. Si potrebbe pertanto pensare che l’ereditabilità dai genitori sia anche il risultato di ambienti condivisi e non solo di geni condivisi. In questa review abbiamo analizzato il ruolo dei più importanti fattori ambientali che potrebbero essere coinvolti nell’eziopatogenesi della miopia (lavoro da vicino, accomodazione, correzione del vizio di refrazione, quoziente intellettivo, livelli di luce ambientale, dieta) focalizzandoci sui dati certi, le ipotesi e le controversie che li riguardano.

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/2039-1404.127.1673



ISSN cartaceo: 0390-8283 - ISSN elettronico: 2039-1404 - Periodicità trimestrale - Pubblicato dal 1886 - Registrazione presso la Cancelleria del Tribunale di Pavia
Pavia University Press
Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Policlinico "San Matteo"

Privacy e cookies