Carcinoma basocellulare nel genere femminile: indagine clinico-epidemiologica di una neoplasia sorprendentemente prevalente al femminile nelle decadi basse e medie della vita

Chiara Giorgini, Mario Merlino, Andrea Carugno, Filippo Vailati, Vincenzo Barbaccia, Maddalena Cespa, Giovanni Borroni

Abstract


Da ormai diversi anni, un crescente numero di studi sul carcinoma basocellulare ha messo in luce un costante aumento dell’incidenza di questo tumore nella popolazione generale [1-5]. Questo lavoro si prefissa di delineare gli aspetti clinico-epidemiologici del carcinoma basocellulare mediante un’analisi retrospettiva della popolazione afferente presso la Clinica Dermatologica della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, proponendo quindi un’indagine sull’arco degli ultimi 10 anni, incentrata sulla frequenza di questa neoplasia nel sesso femminile. Da tale indagine emerge in modo chiaro come in quest’ultimo decennio le donne giovani-adulte trattate per carcinoma basocellulare nella nostra Clinica siano aumentate in modo considerevole e come, contrariamente alle età più avanzate, nelle decadi basse il genere femminile sia maggiormente rappresentato.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/2039-1404.125.1465



ISSN cartaceo: 0390-8283 - ISSN elettronico: 2039-1404 - Periodicità trimestrale - Pubblicato dal 1886 - Registrazione presso la Cancelleria del Tribunale di Pavia
Pavia University Press
Università degli Studi di Pavia - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Policlinico "San Matteo"

Privacy e cookies